Arrivano gli Sconti del 50% sugli Elettrodomestici

Grazie al Decreto legge n.63/2013, divenuto Legge lo scorso 1 Agosto 2013, saranno presto in vigore le nuove detrazioni per ristrutturazioni e per gli interventi di risparmio energetico.

 Tra questi ultimi è dunque presente la possibilità di scontare dall’Irpef l’acquisto dei grandi elettrodomestici “finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione”.

 Tra i principali contenuti del decreto in tema elettrodomestici viene stabilito che per Mobili e frigo è possibile applicare una detrazione irpef del 50% delle spese per l’acquisto di:

-          grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (es. frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, e pompe di calore)

-          per i forni appartenenti alla classe energetica A

-          per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica

 Il tutto fa quindi riferimento a case oggetto di ristrutturazione, per un importo massimo di 10.000 euro e ripartito in dieci quote annuali di pari importo.

 Come poter usufruire degli sconti sugli elettrodomestici?

Come vanno eseguiti i pagamenti?

Per avere la detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici occorre effettuare i pagamenti con bonifico. Non è consentito, invece, effettuare il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento. Come precisato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 7/2016, se il pagamento è disposto con bonifico bancario o postale, non è necessario utilizzare quello (soggetto a ritenuta) appositamente predisposto da banche e Poste S.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia.

I DOCUMENTI DA CONSERVARE

  • ricevuta del bonifico

  • documentazione di addebito sul conto corrente

  • fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti

Cosa va indicato nel bonifico?

Nei bonifici, pertanto, dovranno essere indicati:

- la causale del versamento attualmente utilizzata dalle banche e da Poste Italiane SPA per i bonifici relativi ai lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolati;

- il codice fiscale del beneficiario della detrazione;

- il numero di partita Iva ovvero il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.

- il numero di ordine effettuato su IO.ELETTRODOMESTICI.IT